installazione autorizzata e certificata di antifurti nebbiogeni
    ImageGen.ashx

Antifurti Nebbiogeni

L’installazione di antifurti nebbiogeni ha come obiettivo fondamentale la protezione delle persone e dei beni dall’azione intrusiva dei malviventi.

Gli antifurti nebbiogeni operano con una singola modalità, ovvero  impedire al malvivente la visione dell’ambiente in cui si è introdotto e dei beni in esso contenuti, lasciando evidente ed aperta una via di fuga (normalmente la porta/apertura  da cui si è introdotto).

Gli antifurti realizzati con sistemi nebbiogeni rappresentano un complemento indispensabile in un sistema antintrusione .

Ogni giorno leggiamo cronache di furti eseguiti da ladri che riescono a compiere le loro azioni in tempi rapidissimi, dell’ordine di tre/ quattro minuti, sebbene l’impianto antintrusione sia entrato in funzione e abbia attivato sirena e combinatore telefonico per avvertire le Forze dell’Ordine o dell’Istituto di Vigilanza. In questo lasso di tempo così ridotto il furto è compiuto e al Cliente non resta che valutare i danni ed alle Forze dell’Ordine stendere il verbale di protocollo.

L’antifurto nebbiogeno, allo scattare dall’allarme, a differenza dei sistemi antintrusione convenzionali a sirena, nel giro di pochi secondi diffonde nell’ambiente una fittissima nebbia che non consente la visione e l’azione del ladro. L’antifurto nebbiogeno può essere considerato un’ulteriore garanzia d’impedire la sottrazione di beni da parte di un intruso che già ha superato un tradizionale sistema d’allarme.

Chi si protegge con sistemi nebbiogeni ha come obiettivo di spaventare e scacciare il ladro.  Chi si protegge con sistemi nebbiogeni non vuole catturare il ladro, ma evitare di procurarsi dei danni.

Per poter soddisfare questa semplice ma fondamentale esigenza  del cliente, è necessario che i nostri tecnici compiano un sopralluogo, anche insieme al vostro installatore di fiducia dell’impianto antiintrusione, per stabilire le caratteristiche tecniche e quindi il modello corretto di sistema nebbiogeno, il punto corretto d’installazione del prodotto e la indispensabile tipologia di programmazione per l’erogazione del getto nebbiogeno.

Il getto di nebbia prodotto e immesso nell’ambiente può essere predeterminato mediante programmazione sia per la modalità di erogazione, continua o intermittente, sia per la quantità di erogazione di nebbia. Il prodotto erogato che forma la nebbia è atossico, non è elettroconduttore ed è composto da acqua distillata e glicole propilenico. Può quindi essere usato in ogni tipo di ambiente, senza temere danni alle cose e alle persone.

Il glicole propilenico che costituisce insieme all’acqua distillata il getto di nebbia è utilizzato comunemente in molte attività e in molti prodotti come solvente in molti preparati farmaceutici, in formulazioni per uso orale, iniettabili e a uso topico, umettante in medicamenti e cosmetici, come additivo alimentare etichettato con la sigla E1520, come veicolo per fragranze e ingrediente negli olii da massaggi.

Il nostro ufficio  tecnico provvede al rilascio di documentazione di progetto dell’installazione, alla documentazione di progetto integrativa per l’allacciamento all’impianto elettrico e, per gli ambienti soggetti al controllo dei VV.FF, alla segnalazione di impianto nebbiogeno installato ed eventuali pratiche e progettazione per la modifica/integrazione con eventuali impianti antincendio di rilevazione fumo esistenti.

ETIS è il tuo partner ideale per l’installazione di antifurti nebbiogeni a Brescia e non solo.